C'è Un Legame Tra Celiachia E Osteoporosi?


C'è Un Legame Tra Celiachia E Osteoporosi?

Celiachia e Osteoporosi

Cos’è l’osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia dell’apparato scheletrico e si caratterizza da una densità minerale ossea anormale, oltre che dal deterioramento del tessuto osseo. Ciò significa che le ossa diventano più fragili e di conseguenza possono andare incontro a frattura anche dinanzi a traumi che di solito non causano problemi importanti.

Come diagnosticare l’osteoporosi

L’indagine strumentale più adeguata per una diagnosi precoce di osteoporosi è la Densitometria Ossea, detta anche MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata). Tale esame viene eseguito attraverso apparecchiature che utilizzano tecnologia radiologica con emissioni molto basse e che misurano la densità o la quantità di minerale del segmento osseo in esame. L’esame dura pochi minuti e non provoca fastidi particolari al paziente.

Legame tra celiachia e osteoporosi

L’osteoporosi colpisce normalmente le donne in menopausa o generalmente in età senile. Nel caso della celiachia, dal 40% al 60% dei neodiagnosticati risulta soffrire di osteoporosi. Nel ricercare delle motivazioni a questa situazione si è arrivato solo a delle ipotesi, tra cui:

-         malassorbimento intestinale di calcio e vitamina D, causato da una mucosa intestinale lesionata;

-         situazione di infiammazione e autoimmunitaria dove determinati anticorpi provocano un aumento dei processi di riassorbimento osseo, con conseguente carenza di calcio;

Le origini della malattia dunque possono dipendere da vari fattori e sono legate al malassorbimento degli alimenti, ma solo in parte. Quindi condurre una dieta senza glutine per normalizzare la massa ossea non sempre è sufficiente. Almeno un 30% dei celiaci con villi normalizzati continua a presentare problemi di osteoporosi. Queste persone dovranno quindi valutare insieme al proprio medico l’assunzione di medicinali adatti alla propria condizione individuale.

Esami e Follow Up

E’ consigliata l’esecuzione della MOC a tutte le persone che abbiano compiuto 18 anni e a cui è stata diagnosticata la celiachia, oltre agli esami del sangue previsti dal protocollo celiachia e quelli specifici per: calcio, fosforo, fosfatasi alcalina e paratormone.

Il ricontrollo della MOC nei soggetti osteopenici deve essere fatto a distanza di 18 mesi.

Soggetti più a rischio

I celiaci a maggiore rischio di osteoporosi sono quelli con sindrome da malassorbimento (sintomi classici). Coloro che presentano invece una sintomatologia più sfumata sembrano meno soggetti a questa patologia.

Nota: Le informazioni contenute in questa pagina non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore.




BioAlimenta S.r.l. - Zona Industriale
66015 Fara San Martino (CH) - Abruzzo - Italia
Tel. +39 0872 994053 - Fax +39 0872 994924 - info@bioalimentasrl.it
Copyright - farabella.it - Tutti i diritti sono riservati. Credits ZetaWeb/ADV